logo di stampa italiano
 
Sei in: Business by Business

Business by Business

Crescita organica in ogni settore di business +14.1% EBIT

Di seguito si propone un’analisi dei risultati della gestione realizzati nelle aree d’affari in cui opera il Gruppo: (i) settore del Gas, che comprende i servizi di distribuzione e vendita di gas metano e GPL, teleriscaldamento e gestione calore (ii) settore dell’Energia Elettrica, che comprende i servizi di produzione, distribuzione e vendita di Energia Elettrica (iii) settore del Ciclo Idrico Integrato, che comprende i servizi di Acquedotto, Depurazione e Fognatura (iv) settore dell’Ambiente, che comprende i servizi di Raccolta, Trattamento e Smaltimento dei rifiuti (v) settore degli Altri Servizi, che comprende i servizi di Illuminazione Pubblica, Telecomunicazione e altri servizi minori.

Alla luce di quanto riportato, si espone la composizione e l’evoluzione negli anni dei Ricavi e del Margine Operativo Lordo come rappresentato nei seguenti grafici:

Composizione del portafoglio di business

 
Composizione del portafoglio di business
 

Nei prossimi capitoli viene rappresentata un’analisi dei risultati della gestione realizzati per aree d’affari. I conti economici per area d’affari sono comprensivi dei costi di struttura ed includono gli scambi economici tra le stesse valorizzati a prezzi correnti di mercato.

L’analisi per aree d’affari considera la valorizzazione dei maggiori ricavi e dei maggiori costi, senza impatto sul Margine Operativo Lordo, relativi all’applicazione dell’IFRIC 12, come esplicitato sul Conto Economico Consolidato del Gruppo. I settori d’affari che risentono dell’applicazione del suddetto principio sono: il servizio di distribuzione del Gas metano, il servizio di distribuzione dell’Energia Elettrica, limitatamente al territorio di Imola, tutti i servizi del Ciclo Idrico Integrato e il servizio d’illuminazione pubblica.

Inoltre, va considerata la riclassifica contabile eseguita sull’esercizio 2010 che incrementa i costi per servizi e i costi capitalizzati di pari importo. Tale riclassifica, che impatta su tutte le aree d’affari, si è resa necessaria per meglio rappresentare la realizzazione di impianti e altre opere tra società operanti all’interno del Gruppo.